Nessun commento

Luca Arioli nel nuovo direttivo di F.I.M.A.A.

Dalla Gazzetta di Mantova del 15 marzo 2019

Comprare casa non è più tabù:
Boom di affitti con l’università

Mercato in ripresa per le abitazioni mentre restano al palo gli esercizi commerciali

L’associazione mediatori mette in guardia sulle aste: non sempre convengono

Compravendite residenziali in ripresa, anche se ancora ben lontane dai numeri di una decina di anni fa, con prezzi stabili se non in lieve calo. Intanto è boom degli affitti mentre ristagna il mercato di spazi commerciali e uffici. e’ la fotografia del settore immobiliare mantovano scattata dal nuovo direttivo di Fiamma, l’associazione di Confcommercio che raggruppa oltre 40 mediatori della provincia, guidato dal presidente Francesco Davalli, con Matteo Righetti, Emanuele Iacobelli, Luca Arioli, Leone Ignazi e Massimo Faustini.

Cresce l’aliquota casa

≪La previsione per il 2019 – spiegano – è che i prezzi si manterranno stabili e proseguirà la ripresa delle operazioni iniziata nel 2018≫. Il numero delle compravendite di abitazioni in città cresce soprattutto nelle Vallette mentre nei Comuni della grande Mantova a fare da traino è in particolare San Giorgio. Da qualche anno le tipologie più richieste sono tre e quadrilocali con doppi servizi.

Boom degli affitti

Ma il vero boom è quello delle case in affitto soprattutto in centro e arredati al punto che ormai si fa fatica a trovarne: un fenomeno che gli addetti ai lavori legano allo sviluppo dell’università che ha portato da fuori docenti e studenti. Va da sé che la ripresa di redditività da locazione immobiliare vede in aumento l’acquisto per investimento: ≪La rendita annuale media in Italia per un immobile residenziale – fanno osservare – si aggira intorno al 6% annuo, con un incremento costante negli ultimi 4 anni e i valori dei canoni di locazione sono in costante aumento così come gli inquilini che prediligono contratti transitori. Il territorio mantovano si posiziona ottimamente in questo scenario, con valori medi richiesti delle locazioni in costante aumento. A livello provinciale, se ad Aprile 2017 il valore medio era di 6,34 euro al metro quadrato al mese, oggi lo stesso appartamento rende 6,61 euro≫. Per il capoluogo poi ≪i valori aumentano ulteriormente – concludono – passando da un 6,86 euro al metro quadrato al mese del 2017 agli 7,04 euro attuali≫.

Per i negozi è stallo

Si assiste invece a un ristagno del mercato degli spazi commerciali. ≪Le multinazionali cercano grandi strutture in città, ma qui scarseggiano mentre si fa fatica con i negozi piccoli – spiegano ancora i membri del direttivo Fimaa – Siamo molto contenti che finalmente sia stata introdotta, come chiedevano da anni, la cedolare secca anche per le locazioni di immobili commerciali ma al momento non se ne vedono ancora i benefici≫. E alla fine molti negozi restano vuoti soprattutto in centro città anche perché i proprietari dei muri preferiscono spesso tenerli sfitti piuttosto che accontentarsi di incassare bassi canoni di locazione.

Terreni agricoli

Stabili i prezzi anche per i terreni agricoli per i quali si registra un aumento delle domande di locazione. Il livello dei prezzi in provincia di Mantova, fanno presente, è legato soprattutto al mercato lattiero-caseario ovvero all’aumento, in corso dal 2018, della produzione di Parmigiano Reggiano.

Occhio alle aste

I mediatori mettono in guardia infine sulle aste: ≪Comprare all’asta è diventata una moda, ma spesso ci si lascia prendere la mano senza considerare che le spese sono diverse e non è detto che poi sia così conveniente≫.

1
Ciao! Hai bisogno di aiuto?
Clicca sull'icona di Whatsapp, e scrivici subito un messaggio!

Luca - 347 9795716
Powered by