Nessun commento

SUPERBONUS 110%

è davvero così?!

Innanzitutto vediamo chi può accedere a questo bonus e cosa bisogna fare per accedervi:
– persona fisica (proprietario, usufruttuario, futuro acquirente con preliminare di vendita ecc) di un immobile anche seconda casa;
– l’immobile deve essere conforme dal punto di vista catastale e urbanistico,
– migliorare la classe energetica di almeno due classi intervenendo sulla coibentazione esterna, sostituendo gli infissi, sostituendo la caldaia, installando un impianto fotovoltaico e accumulatori di acqua calda;
– effettuare interventi definiti “trainanti” come adeguamento antisismico, lavori di isolamento termico con un’incidenza pari almeno al 25% della superficie, interventi su edifici singoli e villette per la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti per riscaldamento, raffrescamento o fornitura di acqua calda a pompa di calore.

Ovviamente questi passaggi si fanno chiedendo, anticipatamente, consigli ai professionisti del settore come noi, dove grazie alla collaborazione attiva con geometri, architetti, ingegneri e termotecnici abbiamo creato una squadra che può rispondere puntualmente a tutte le domande e che vi eviterà sorprese future.

Ora analizziamo come possiamo arrivare ad avere quel “10%” in più:
– Il rimborso del 110% in 5 anni tramite la dichiarazione dei redditi;
– La cessione del credito attraverso lo sconto in fattura direttamente all’impresa che ha effettuato i lavori o attraverso un istituto bancario;

Questo superbonus apre le porte alla riqualificazione completa dell’immobile, secondo però specifici limiti di spesa. Prima di avveturarvi in una ristrutturazione completa, contattateci per un preventivo!

Non è possibile ricostruire una casa guadagnando il 10%! E nemmeno “aggratis”. è comunque sicuramente una occasione validissima da non lasciarsi sfuggire per migliorare l’efficientamento energetico delle nostre case!

Nessun commento

COHOUSING

Il Cohousing è uno stile di vita collaborativo, che privilegia i rapporti di buon vicinato per garantire alta qualità della vita.

I Cohousing sono complessi abitativi composti da alloggi privati corredati da ampi spazi comuni destinati alla condivisione tra i cohouser. Vivere in cohousing significa vivere secondo uno stile di vita qualitativo, in equilibrio tra l’autonomia della casa privata e la socialità degli spazi comuni, all’interno di luoghi co-progettati da e con le persone che li abiteranno.
Alla base del cohousing c’è la risposta alla sempre crescente domanda economica e ambientale dell’abitare soprattutto nelle aree urbane, l’idea della “condivisione” di determinati spazi e servizi alla ricerca di un nuovo modo di vivere basato su «socialità, condivisione, collaborazione e stili di vita sostenibili»
Perché vivere in cohousing? Sono molti gli aspetti positivi per chi sceglie questo stile di vita:
INCORAGGIAMENTO DELLA SOCIALITÀ
AIUTO RECIPROCO
RAPPORTI DI BUON VICINATO
RIDUZIONE DELLA COMPLESSITA’ DELLA VITA
MIGLIOR ORGANIZZAZIONE E DIMINUZIONE DELLO STRESS
RIDUZIONE DEI COSTI DI GESTIONE

I vantaggi economici vanno individuati nel costo dell’abitazione inferiore del 15-25% ai prezzi di mercato (stima); e nell’efficienza energetica, non solo grazie all’utilizzo di tecnologie rinnovabili (che i cohouser possono scegliere dividendo i costi di installazione e manutenzione), ma anche nell’evitare lo spreco delle risorse che si riducono condividendo spazi e servizi (come ad esempio lavanderie comuni attrezzate, aree di coworking, zone per il compostaggio ma anche ampi terrazzi, giardini, palestre…) inclusi nel costo dell’abitazione; o nell’efficienza della gestione comune dell’abitazione.

Nessun commento

VENDITA IN ESCLUSIVA: CONVIENE AFFIDARE L’INCARICO AD UNA SOLA AGENZIA?

Secondo te, se il potenziale acquirente cerca in internet la sua prossima casa e gli appare lo stesso identico immobile in 3 annunci diversi, pubblicizzati da 3 agenzie diverse, con prezzi, dimensioni ed informazioni contrastanti, a chi si rivolgerà?

E perché contatterà l’agenzia che pubblicizza CON IL PREZZO PIÙ BASSO?!
No, non sono un veggente! Ma mettetevi nei panni dell’acquirente, le immagini che vedete di seguito si riferiscano a due immobili in vendita oggi, quale scegliereste?

Immagine che contiene screenshot

Descrizione generata automaticamente

Secondo me, quello con il prezzo più basso!
Analizziamo: Il primo immobile è proposto in vendita con una metratura tra i 124 e i 135 mq (praticamente una stanza di differenza), da 4 a 5 locali (quindi? quante camere sono realmente presenti?), fascia di prezzo da 120.000 € a 119.000 € trattabili! (e si fa ben notare che il prezzo è trattabile!).

Il secondo annuncio si riferisce ad un immobile (casa singola o villa schiera?) in vendita a Moglia, con una differenza di ben 10.000 €! (E dobbiamo ancora iniziare una trattativa!)

L’87% delle persone che cerca casa, svolge la sua prima ricerca on line!

Affidare ad un’agenzia l’incarico in esclusiva significa impegnarsi a riservare la trattativa del tuo immobile in vendita al solo mediatore incaricato per un periodo di tempo concordato insieme.
Molti proprietari vedono nel mandato in esclusiva una limitazione, in quanto ritengono che la loro casa avrebbe molta più visibilità se affidata a più agenzie.
Quante volte, io agente immobiliare, mi sento rispondere “Quando mi presenterai l’acquirente giusto e avrai la proposta firmata, sottoscriveremo l’incarico con l’esclusività”.

Avere un unico referente che lavora alla vendita è un enorme vantaggio!

SARÀ UN RAPPORTO ESCLUSIVO, basato sulla fiducia nell’agente immobiliare individuato, fiducia nelle strategie di marketing per pubblicizzare la tua casa, fiducia nella professionalità e nelle competenze dell’agenzia immobiliare che ti seguirà. L’agenzia che ha l’esclusiva di vendita del tuo immobile si impegnerà al massimo per non tradire la fiducia e senza dubbio dedicherà tempo, denaro ed un’attenzione speciale alla tua casa. Perché non vuole tradire la fiducia e perché vuole, deve raggiungere l’obiettivo in tempi più brevi possibili!
Un’agenzia immobiliare investirà per vendere il tuo immobile, il tuo immobile avrà la priorità e ciò rappresenta un grande vantaggio in un mercato dove tutti (gelatai, fornai, meccanici…) si improvvisano venditori di case, senza conoscere a cosa vano in contro in caso di contenziosi futuri e quanto mettono in pericolo l’acquirente e il venditore, lasciandoli senza tutela alcuna. (CHIEDETE SEMPRE IL TESSERINO DI RICONOSCIMENTO! TUTTI GLI AGENTI IMMOBILIARI ABILITATI CE L’HANNO! Non fatevi raggirare) Vedi articolo “StopAbusivismo: Scegli chi ti tutela

In caso di un rapporto esclusivo con un professionista abilitato, il venditore dovrà solamente rispettare l’obbligo di esclusività (per una durata concordata); ovvero non dovrà vendere casa da solo, affidare l’immobile ad altre agenzie, né avere ripensamenti riguardo alla vendita stessa.

Conferire un incarico in esclusiva è il modo migliore per vendere la tua casa ricavando il massimo valore possibile.

Inoltre avrai più tempo per la tua famiglia e i tuoi hobby, meno stress e meno pensieri per la testa!

Nessun commento

Con il Coronavirus il mattone torna a essere il bene rifugio

Stiamo vivendo una vera emergenza che ha causato, in poco tempo, gravi danni all’economia.
In questo momento di generale incertezza, gli immobili possono rappresentare una valida alternativa d’investimento, poiché meno soggetti alla volatilità tipica dei mercati finanziari. 
Siamo in un momento di generale difficoltà, ma le banche continuano a investire sul mercato immobiliare, presentando prodotti sempre più accattivanti e proponendo mutui a tasso fisso con durata trentennale anche sotto l’1%.
Può sembrare un paradosso, ma in un momento in cui molti si vedono purtroppo costretti a sospendere le rate del mutuo, non è mai stato così conveniente aprirne uno.

[tratto da: il sole 24 ORE del 03 Aprile 2020]
https://www.ilsole24ore.com/art/e-se-il-coronavirus-mattone-torna-essere-bene-rifugio-italiani-ADimVlH?fbclid=IwAR3rvuAfj4vVwB-O9zV4eB5ddFcS90TnV-tTtn35i82dx8P3lzbCzVl9cqU

Nessun commento

Tempi più brevi e meno trattativa di prezzo! Come?

Vuoi aiutarci a vendere al meglio la tua casa?

Ecco alcuni semplici accorgimenti.

Tinteggiatura: se hai eseguito piccole ristrutturazioni o alcuni lavori stuccando solo il punto in cui è stato eseguito l’intervento, non ricoprire solo la pezza, ma cogli l’occasione per pitturare tutta la stanza.

Profumi: apri le finestre prima della visita con i potenziali clienti, fai arieggiare bene tutti gli ambienti. Utilizza profumi per ambienti, soprattutto nei bagni.

Pulizia: lavare e spazzare i pavimenti di tutte le stanze, pulire bene il bagno togliendo eventuali accappatoi utilizzati e appesi al box doccia.

Luminosità: scuri aperti e agganciati (evitiamo che si chiudano con il vento), tapparelle alzate, tutte le luci accese anche di giorno.

Funzionalità: controlla che le maniglie delle porte e delle finestre non siano allentate, che non facciano cigolii strani e che le porte non tocchino il pavimento.

Arredo: sposta l’arredo in modo tale da sfruttare al meglio lo spazio a disposizione, crea spazi ampi dove possibile.

L’essenziale: nascondi eventuali medicinali e oggetti personali che di norma rimangono sul tavolo o sulle mensole per comodità di utilizzo quotidiano.

Rispettando queste semplici regole, ci aiuti a vendere al meglio il tuo immobile.
Tempi più brevi e meno trattativa di prezzo!

Non abbiamo una seconda occasione per fare una buona prima impressione!Oscar Wilde

Se non sai da che parte iniziare, contattaci!
Un nostro esperto saprà consigliarti al meglio!

La casa non è arredata? L’arrediamo noi! scopri come!
Chiamaci al 3479795716 o scrivici a [email protected]

Nessun commento

FAI ATTENZIONE PRIMA DI DECIDERE A CHI DARE LA TUA PIENA FIDUCIA! #StopAbusivismo

Se vuoi far controllare la contabilità tua o della tua azienda, chiedi ad un commercialista.
Se hai un dolore al ginocchio, andrai da un medico specializzato.
Se vuoi vendere o cercare casa? chi cerchi? un fornaio? un viticoltore? un ingegnere meccanico? cerchi un agente immobiliare! Ma ATTENZIONE!
Non sempre chi lavora nel settore immobiliare è regolarmente abilitato alla professione e chi opera senza abilitazione non può ricevere alcuna provvigione!
SI ESATTO! IL PRESUNTO AGENTE IMMOBILIARE CHE STA LAVORANDO PER TE, NON PUÒ PERCEPIRE PROVVIGIONE!

Anche in questo settore non mancano i “lupi travestiti da pecora” e spesso si incappa in questi personaggi senza nemmeno rendersene conto, magari entrando in un’agenzia immobiliare che si presenta con tanto di negozio/ufficio, insegna, cartelli ovunque con il logo ben in vista e iscrizione alla Camera di Commercio.
Può essere, invece, che proprio all’interno di queste agenzie, il professionista abilitato a svolgere il lavoro di agente immobiliare sia solo uno, colui che si occupa di firmare incarichi di vendita e proposte di acquisto che vengono poi sottoscritte da personale non abilitato.
Ecco, questo è un caso di abusivismo nella professione immobiliare.
In una situazione del genere nessuno penserebbe mai ad un caso di abuso, invece si tratta proprio di agenzie che agiscono in maniera del tutto illegale!
Chi vi trovate di fronte potrebbe non avere alcun titolo per farvi sottoscrivere documenti per l’acquisto, la vendita o l’affitto, nemmeno per accompagnarvi a visionare immobili!

Puoi verificare la professionalità del tuo intermediario chiedendogli di esibire il suo tesserino con foto rilasciato dalla Camera di Commercio di competenza territoriale. Come questo!

Chi opera senza abilitazione non può ricevere alcuna provvigione, in quanto sta agendo al di fuori delle norme di legge.
Se scopri che il tuo mediatore è un abusivo, non perdere tempo: abbandona subito qualsiasi operazione che stai facendo o che ti propone di fare con lui e segnalalo alla Camera di Commercio.
Fai un favore a te stesso, ad altri che potrebbero trovarsi in una situazione analoga e a tutti gli agenti immobiliari onesti, che svolgono ogni giorno il proprio lavoro con serietà e trasparenza.

Nessun commento

20 marzo 2020, in piena emergenza corona virus

Ho voluto precisare il periodo perché stiamo vivendo un momento storico, i nostri figli e nipoti leggeranno quello che sta accadendo sui libri di storia.
Oggi ci troviamo chiusi in casa, con le nostre famiglie vicine o lontane, con un libro in mano o con una passione riscoperta, ma comunque tutti collegati alla rete internet sempre più intasata, un’esperienza che ci fa riflettere e farà cambiare qualcosa in tutti noi. Siamo sempre più incollati ai piccoli e grandi schermi, non si può non notare l’andamento finanziario della borsa con quotidiani alti e bassi, che non ci tranquillizza ma allo stesso tempo ci fa pensare ai veri valori come la famiglia, gli amici, le relazioni, la libertà e cosa abbiamo costruito in questi anni. Ci fa riscoprire l’importanza dei luoghi dove ritrovarci, si riscopre anche il vero valore della casa di proprietà (come ci hanno sempre insegnato i nostri nonni).

Sarà deformazione professionale, come agente immobiliare visito parecchi immobili e incontro molte più persone, mi impegno sempre a valutare al meglio l’immobile, perché comprendo che non si tratta solo di 4 mura, si parla di una casa frutto di lavoro e anni di sacrifici, si parla di investimento, di futuro, di famiglia e progetti, sia per chi vende sia per chi cerca casa.

Perché condiviso questo pensiero con voi?
Perché oggi è il momento di investire, il mercato finanziario è sempre più ballerino ed il mattone rimane l’investimento più sicuro, rapido ed efficace dove mettere i propri risparmi guardando al futuro!

Chi non ha ancora un immobile, conviene pensarci…

Ci sono valide occasioni, diverse proposte interessanti anche per l’investimento!

Nessun commento

Bonus Facciate 2020 e Mutui a tassi bassissimi!

L’agenzia Immobiliare Arioli collabora con un team di professionisti del settore, architetti, geometri e ingegneri per garantire un servizio di qualità e con risposte rapide e precise. Inoltre è specializzata in aste giudiziarie e pratiche “saldo-stralcio”.
Importanti sono le novità previste per l’anno 2020:

Bonus facciate: riguarderà tutti gli edifici privati e anche i condomini e sarà cumulabile con altre detrazioni relative al risparmio energetico e ristrutturazioni. Il bonus da diritto a una detrazione pari al 90%, senza limite di spesa, che sarà valida solo per il 2020. Si potrà quindi tinteggiare la facciata e allo stesso tempo eseguire interventi che rientrano nell’Ecobonus e usufruire di entrambe le detrazioni. Con questo tipo di agevolazione lo Stato cerca di valorizzare le periferie che notoriamente sono quelle più penalizzate rispetto ai centri storici e far ripartire l’economia. In concreto il “bonus facciate” – che prevede un’aliquota di detrazione del credito fiscale al 90% – andrebbe a completare tutte le aliquote già esistenti che, suddivise in 10 quote annuali, riguardano gli interventi di ristrutturazione edilizia al 50% e di efficientamento energetico al 50 o 65% (installazione di pannelli solari, di impianti dotati di caldaie a condensazione almeno in classe A con sistemi di termoregolazioni evoluti, di micro-cogeneratori, di dispositivi per il controllo da remoto degli impianti fino a 96.000 €). Oltre al “bonus facciate” rimane inoltre in essere la possibilità di cedere il credito fiscale per opere di efficientamento energetico (Ecobonus) e di miglioramento del classamento sismico dell’immobile (Sismabonus), con aliquote di detrazione che possono arrivare al 85% del valore delle opere.

Fotovoltaico: il mercato del fotovoltaico sta vivendo nel nostro Paese una seconda primavera, visti i prezzi ridotti rispetto al passato e sostenuto anche dalle detrazioni sopra indicate. “La reale rivoluzione attesa in Italia è però quella della nascita delle comunità energetiche” ovvero il progetto di creare impianti che servano più unità (es. condomini) con la possibilità di abbassare i costi relativi ai singoli immobili.

Mutui: in questo periodo le banche propongono mutui a tassi veramente agevolati. Chi sceglie il mutuo prima casa a tasso fisso lo fa perché è l’opzione più sicura, sebbene le rate siano inizialmente più alte rispetto a quelle di un mutuo tasso variabile, in cui il cliente sceglie un risparmio immediato ma è esposto alle fluttuazioni dei tassi, che nel tempo potrebbero far aumentare la rata. Oggi il costo di un mutuo è il più basso degli ultimi 20 anni. Affrettatevi!

Open chat
1
Ciao! Hai bisogno di aiuto?
Clicca sull'icona di Whatsapp, e scrivici subito un messaggio!

Luca - 347 9795716